Pagina:Nicolò Toneatti - Guida del viaggiatore per la città e per li dintorni di Trento, 1837.djvu/67

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

65


città, Stella, e Lidorno e verso il comune di Povo: si godono presso la villa Catturani a S. Nicolò, e la villa Lupis, una volta Fugger a Margon. Queste vedute meritano di essere esaminate dagli ammiratori della natura.

Il comune di Mattarello giace oltre porta Maria Teresa, e non presenta di particolare, che vedute di Stella, e Lidorno dal vicino cole denominato il Casteller.

Gardolo è sito oltre porta S. Martino. La strada, che ad esso conduce è molto allegra, e passa fra le campagne di Campo trentino, pianura al nord di Trento.

Cognola, e Villamontagna stanno sopra Trento in collina oltre porta Aquileja; e si distinguono pei deliziosi colli, che vedonsi in questi dintorni, e pel ponte sul Fersina, nomato Pontalto sul confine di questo comune, ed il comune di Povo. Questo ponte è uno dei più alti del Trentino, e da esso si vede il Fersina uscire in profonda, e stretta valle da nude roccie, e formare una cascata d’acqua articiale, procurata cioè da una marmorea