Pagina:Nicolò Toneatti - Guida del viaggiatore per la città e per li dintorni di Trento, 1837.djvu/9

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

7

e della larghezza di un miglio e mezzo. Viene lambita al nord-ovest dal fiume Adige, alla sinistra del quale è posta, e che quivi incomincia ad essere navigabile con barche di gran carico, essendo con zattere navigabile già a Bronzollo presso Bolzano. Da tutte le altre parti la circondano mura di 22 piedi di media altezza, fornite di merli e di torricelle. La figura della sua pianta si avvicina molto a quella di un cuore, ed il suo perimetro è di circa un miglio italiano.

La vicinanza del fiume, e del colle a levante denominato le Laste le procurò comode vie, perchè sono tutte selciate a minuti ciottoli di granito da quello condotti, e fornite di marciapiedi, e canali di pietra da questo somministrata: si distinguono esse per la regolarità loro, e per ritrovarsi la maggior parte nella direzione di est-ovest, e nord-sud. Le case sono solide, ben costrutte, ed edificate alla maniera italiana. Il colle testè citato, che procaccia alle vie marciapiedi, e canali, pei quali scorre acqua tolta dal vicino torrente Fersina, e che ai fabbricati dona solidità, fornisce pietre da co-