Pagina:Notizie sulla Guerra della Indipendenza d'Italia (Monitore Toscano).djvu/54

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

54

trovò la strada talmente ingombra che non potè giungere che molto tardi al Ticino.

Tale era lo stato dalle cose, e l’imperatore non senza ansietà attendeva l’arrivo del corpo del generale Mac-Mahon a Buffalora, allorchè verso le ore due udì da questa parte uno sparar di fucili e un cannoneggiamento vivissimo. Il generale arrivava.

Era il momento di sostenerlo marciando verso Magenta. L’imperatore lanciò subito la brigata Wimpffen contro le posizioni formidabili occupate dagli Austriaci sul davanti del ponte; la brigata Cler seguì il movimento. Le alture che costeggiano il Naviglio (gran canale) e il villaggio di Buffalora furono prontamente espugnate mercè lo slancio dei nostri soldati. Ma allora si trovavano di fronte masse ragguardevoli che non poterono sfondare e che arrestarono il loro avanzarsi.

Frattanto il corpo del maresciallo Canrobert non si mostrava, e d’altra parte il cannoneggiamento e lo sparo dei fucili che avevano segnalato l’arrivo del generale Mac-Mahon, erano interamente cessati. La colonna del generale era ella stata respinta, e la divisone dei granatieri della guardia doveva ella sostenere tutto lo sforzo del nemico?

È questo il momento di spiegare la manovra fatta dagli Austriaci. Allorchè seppero che nella notte del 2 giugno i Francesi avevano