Pagina:Notizie sulla Guerra della Indipendenza d'Italia (Monitore Toscano).djvu/56

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

56

Nello stesso tempo il cannone del generale Mac-Mahon si faceva sentire di nuovo in lontananza. Il corpo del generale ritardato nella sua marcia, e meno numeroso di quello che avrebbe dovuto essere, si era avanzato in due colonne su Magenta e Buffalora.

Il nemico avendo voluto portarsi fra le due colonne per dividerle, il generale Mac-Mahon aveva ricongiunta quella di destra su quella di sinistra verso Magenta, ciò che spiega come il fuoco era cessato al principio dell’azione dalla parte di Buffalora.

Difatto gli Austriaci vedendosi spinti sulla loro fronte e sulla loro sinistra, avevano sgombrato il villaggio di Buffalora e portata la più gran parte delle loro forze contro il generale Mac-Mahon innanzi Magenta. Il 45.° di linee si slanciò intrepidamente all’assalto del podere di Cascina Nuova, che precede il villaggio e che era difeso da due reggimenti ungheresi. Mille cinquecento nemici deposero le armi e la Bandiera fu presa sul cadavere del loro colonnello. Frattanto la divisione di la Motterouge si trovava incalzata da forze numerose che minacciavano di separarla dalla divisione Espinasse.

Il generale Mac-Mahon aveva disposti in seconda linea i tredici battaglioni di volteggiatori della guardia sotto il comando del prode generale Camou, che portandosi al centro