Pagina:Notizie sulla Guerra della Indipendenza d'Italia (Monitore Toscano).djvu/83

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

83

stretti ad abbandonare le loro posizioni ed a ripiegarsi sulla sponda sinistra.

Gli Austriaci hanno fatto saltare in aria il ponte di Goito.

Le loro perdite sono molto considerevoli.

Le nostre sono assai inferiori.

Noi abbiamo preso trenta cannoni, fatti 7000 prigionieri e prese tre bandiere.

Il generale Niel col suo corpo d’armata si è coperto di gloria, come tutto l’esercito. Il generale Auger ha perduto un braccio.

L’armata Sarda formante l’estrema sinistra fece provare al nemico sensibili perdite dopo di aver lottato con accanimento contro forze superiori.


N. CIII.
Monit. N. 159

Torino, 28 giugno ore 12,35 pom. – Prima relazione dal campo sulla parte avuta dalle nostre truppe nella gloriosa giornata del 24.

Il principale sforzo, le migliori truppe ed i più abili generali austriaci furono adoprati contro l’esercito sardo.

Il maggior conflitto fra Piemontesi e Austriaci fu a S. Martino, dove i nostri fecero miracoli di valore prendendo posizioni formidabili difese da forze molto superiori.

Una terribile bufera imperversando impediva quasi ai soldati di reggersi in piedi.

I Francesi, occupate col consueto loro va-