Pagina:Notizie sulla Guerra della Indipendenza d'Italia (Monitore Toscano).djvu/99

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

99

a Baete la 1.ª brigata della divisione Failly; a sinistra spingendosi nella direzione del maresciallo Mac-Mahon, la divisione Vinoy spiegata, sette batterie d’artiglieria e due divisioni di cavalleria.

Lo scopo che perseguiva, o che avrebbe dato magnifici resultati se avessi potuto raggiungerlo, si era che, quando Cavriana sarebbe in potere del 2.° corpo, il maresciallo Canrobert, giunto a Medole volesse mandarmi una o due delle sue divisioni per occupare Rebecco. Allora con le due divisioni Luzy e de Failly mi sarei impadronito di Guidizzolo, e, padrone della incrociatura delle strade avrei tagliata la ritirata su Goito e su Volta alle masse nemiche che occupavano la pianura. Sventuratamente il maresciallo Canrobert minacciato sulla sua destra non giudicò prudente di prestarmi il suo appoggio che sulla fine della giornata.

Il nemico, che comprendeva tutto il pericolo a cui lo esponeva la mia marcia su Guidizzolo riunì tutti i suoi sforzi per arrestarla. Una lotta disperata s’impegnò per più di 6 ore attorno al podere di Casa Nuova al borghetto di Baete e al villaggio di Rebecco. Quando il combattimento aveva luogo col fuoco della infanteria, il nemico essendo superiore in numero, io perdeva terreno. Allora formava una colonna d’attacco