Pagina:Nova polemica.djvu/49

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

prologo. 21

gli album con versi squisitamente macaronici come questi:


Ed è perciò, caro signor Stecchetti,
Che per quanto in bei versi il sudiciume
Vo’ che si spazzi e dal balcon si getti.


Ma la onesta scopa non bada che ne spazza anche di quelli che per la loro innocenza meritarono l’inserzione nei giornali pedagogici tra le favolette ed i problemi d’aritmetica. Non bada, la pia scopa, che spazza quattro quinti delle letterature europee antiche e moderne. Quasi tutta la poesia greca dovrebbe cedere allo spazzatore, tutta la latina, compreso Virgilio ed il famoso pastore Alessi, quasi tutto il nostro trecento, tutto il Risorgimento. Cari miei, ci vuol altro che una scopa benedetta, ci vuol altro che tirare in ballo il Giusti che scrisse anche lui la Mamma educatrice e l'Ave Maria, o il Parini che fece tanti versi per nozze.... Leggeteli.

Nova polemica-pag049.png

Ma lo scopatore santissimo qui m’interrompe. Nella sua virginea modestia egli crede