Pagina:Novelle cinesi tolte dal Lung-Tu-Kung-Ngan.djvu/26

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

—( 8 )—

fortunatamente il suo pieno corso, fu anche ritrovata Teng-sci, la quale con una prossima morte esemplare metterà un termine ai suoi giorni;

Considerando tutto ciò, decretiamo:

Questa congregazione di frati sia sciolta. Sing-hui, come reo di aver trafugato l’altrui moglie, e di aver sotterrato un uomo vivente, abbia, senza remissione, mozza la testa, che verrà poi sospesa in una gabbia ad un palo. Tutti i frati, come complici dello stesso delitto, siano deportati nella più remota fortezza di confine, in dura e perpetua schiavitù dell’esercito.

Pronunziata la sentenza si procede alla esecuzione. Sing-hui ebbe, a pubblico esempio, la testa tagliata; ed i frati, suoi complici, furono tutti deportati. Pao-kung quindi voltosi a Teng-sci, le disse in tuono di rimprovero: voi, contaminata come oramai siete, dovreste di conseguenza subire qui sul fatto la morte; così, lavata dal corpo una tal macchia, il vostro nome sarebbe ritornato in onore, ne voi sareste più causa a vostro marito di nuovi guai, come quello d’essere sepolto vivo sotto una campana. Se io non avessi avuta la visione di Kuan-yin apparsami in sogno, e non fossi corso a salvarlo, non sarebbe egli per cagion vostra morto di fame?

A cui Teng-sci rispose: se io rimasi fino ad ora in vita, egli è perchè, facendo altrimenti, mio marito non si sarebbe mai vendicato dell’ingiuria fattagli da questo bonzo. Meditare la vendetta, vedere il marito e morire, sol questo io volli. Ora che egli è già salvo, e il colpevole, secondo giustizia, punito; ora che la mia persona soggiacque al disonore, onde piena di vergogna non oserei più comparire dinanzi agli uomini, la mia morte è decisa. — In così dire lanciatasi contro a una colonna, s’infranse il capo, e col suo sangue, che scorreva a rivi, allagò il terreno. Pao-kung ordinò di subito che le si apprestasse soccorso, e con acconci rimedi si vedesse di farla rinvenire dallo svenimento che pel sangue sparso le era sopravvenuto. Ritornatala da morte a vita, il giudice indirizzando la parola a Yuo-ciung, gli disse: prestate fede alle parole di vostra moglie, la quale, se non era trattenuta e