Pagina:Opere di Mario Rapisardi 5.djvu/69

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Libro secondo, Ode II. 69


Quai gorghi, quali fiumi del lugubre
    Conflitto ignari? Qual mar di Daunia
        Scolorato non han le stragi?
        36Qual mai lido non ha nostro sangue?

Ma non lasciare tuoi scherzi e assumere,
    O Musa audace, di Ceo la nenia:
        Meco nell’antro dionèo
        40Cerca modi con plettro più lieve.


II.


Non ha, celato nelle terre avare,
    Color l’argento, o del metal nemico
    Crispo Sallustio, se di moderato
        4Uso non splenda.

Vivrà lunghi anni Proculejo, insigne
    Per cor paterno verso i suoi fratelli
    Lui porterà su penna imperitura
        8Fama immortale.