Pagina:Opere di Procopio di Cesarea, Tomo I.djvu/234

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
200

titolò le Persiane, opera divisa in quattro parti: un secondo diviso nella stessa maniera intitolò le Gotiche; e tutti comprendono le guerre felicemente intraprese dallo stesso Giustiniano, e da Belisario. Il terzo volume intitolò gli Edifizii, magnificamente mentovando le opere costrutte da Giustiniano, cioé i templi, le reggie, i borghi, le città, i ponti, ed altre cose appartenenti all’uso pubblico. Il quarto volume é una ritrattazione delle orazioni, che lodando Giustiniano avea a lui recitate: ed è una specie di palinodia delle cose meno rettamente già dette innanzi.