Pagina:Opere scelte di Ugo Foscolo II.djvu/104

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

103


ALESSANDRO GUIDI


morto


nel mdccxii.



Non è costei della più bella Idea
     Che lassù splenda a noi discesa in terra;
     Ma tutto il bel che nel suo volto serra
     Sol dal mio forte immaginar si crea.

5Io la cinsi di gloria e fatta ho Dea,
     E in guiderdon le mie speranze atterra;
     Lei posi in regno, e me rivolge in guerra,
     E di mio pianto e di mia morte è rea.

Tal forza acquista un amoroso inganno;
     10E amar convienimi, ed odiar dovrei
     Come il popolo oppresso odia il tiranno.

Tutta mia colpa è il crudo oprar di lei;
     Or conosco Terrore e piango il danno.
     Arte infelice è il fabbricarsi i Dei!