Pagina:Ossino - Appunti di relatività.pdf/107

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

APPUNTI DI RELATIVITÀ 105

Definiamo velocità di dispersione l a differenza:

.


Il grafico di questo parametro ricorda vagamente la testa del capodoglio.

Nella prima parte (non-relativistica) la velocità di dispersione cresce quasi linearmente () fino a circa , quando la velocità della particella è . Si rileva un massimo di per , dopo il quale la curva tende di nuovo rapidamente a . Per abbiamo , quindi se la particella si muove vi è sempre dispersione anche nel vuoto.

La dispersione diventa molto piccola quando la velocità è vicina a quella della luce. Nei grandi acceleratori la velocità delle particelle è molto vicina a quella della luce, quindi le particelle viaggiano praticamente senza dispersione.