Pagina:Periodi istorici e topografia delle valli di Non e Sole nel Tirolo meridionale (1805).djvu/110

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

l' investitura di tutto ciò 1 che avea posseduto il Rotemburg proveniente dalla chiesa di Trento a titolo di feudo ; fu poi riconosciuta come feudo mensale da Ferdinando Re de' Romani l' anno 1532 ; 2 e continua al presente. Del resto il Duca Federigo passò a miglior vita l' anno 1439 con aver lasciato una considerevole eredità all' unico suo figlio Sigismondo ; ma sotto di questo , e suoi successori si cangiarono le circostanze , e s' aumentarono i bisogni dello stato , onde diverse giurisdizioni del Tirolo per una certa somma di denaro furono date in pegno a diversi ; per questo motivo la giurisdizione di Castelfondo fu data in pegno alli Conti di Fuchs ; ma non restò molto in questa famiglia , mentre l' anno 1516 passò alli Baroni di Thunn , e l' anno 1573 fu eretto il pubblico documento di pignorazione , e continua ad esserlo di presente nella linea de' Conti di Thunn di C. Brughiero , che per convenzioni di famiglie la unirono. Anzi l' Augusta Maria Teresa l' anno 1775 concesse a Gio. Vigilio Conte di Thunn l' investitura feudale d' una decima ragguardevole nella Villa di Castelfondo , quale investitura comprende in mancanza di questa linea tutta la famiglia de' Conti di Thunn. Per altro sotto l' Arciduca Ferdinando e Conte del Tirolo , ed il Cardinale Cristoforo Madruzzo Vescovo di Trento nacque una contesa per li confini della giurisdizione ; si trattò l' affare , e si venne ad una convenzione. Questo Recesso manca di giorno , ed anno , nè altro esemplare si ritrovò nell' archivio vescovile di Trento , nè in quello dinastiale di Castelfondo per tutte le ricerche fatte. Convien sapere , che l' Arciduca Ferdinando prese il possesso del Tirolo l' anno 1567 ; ed essendo nati de' sconcerti col Cardinale Ludovico Madruzzo per la rinunzia fattagli da suo zio Cardinale Cristoforo , questi non vennero che l' anno 1578 amichevolmente composti , ed in Trento li 3 Maggio dell' anno medesimo fu pubblicato il Recesso , onde la convenzione per la dinastia di Castelfondo , che non era segnata , fu in questo tacitamente , o espressamente compresa , e si osserva presentemente , perchè tutto fu composto 3 come nota l' autore de' fatti del Tirolo. Molti articoli contiene questa convenzione ; tra gli altri si concede al capitanio del Principe il diritto di far pescar una volta al mese nell' acqua di S. Romedio : quest' acqua serve di confine alle Ville , ed appartenenze , che di là dall' acqua sono giurisdizionali di Castelfondo. Nella Storia si accenna al secolo XVIII. la prestazione dovuta alla comune difesa , perciò si deve avvertire , che fu con decreto provinciale del 12 Dicembre 1802 ordinato , che contribuisca fanti 23 e per tutte quattro le leve fanti 92.

CASTELFONDO , colle due Ville Rajna e Dovena , Pieve , e Capoluogo della giurisdizione , alla quale diede il nome , giace in pianura , ed ha chiesa parrocchiale. Questo sofferse molto nell' incendio per la seconda volta

  1. Monumenta Eccles. Trident. pag. 128.
  2. Loc. cit. pag. 182.
  3. Pag. 95.