Pagina:Petrificazioni Monte Misma.djvu/29

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

( 25 )

nella guisa, in cui la vediamo averla essa limitata agli individui, conviene certamente immaginarci, che, trattane la influenza, che nella distruzione di qualche specie possa per avventura aver avuta quella terribile, e, per dir così, quasi subitanea catastrofe rammentataci anche dalla Sacra Storia, e cui troviamo sì vivamente impressa su tutto il Pianeta, convien, dissi, immaginarci che l’annientamento o cessazione delle tante altre, delle quali non ci rimane che qualche fossile antica reliquia, eseguito siasi dalla Natura coll’abbandonare le specie all’imperio di questa inesorabile sua legge; contro cui vincerla non potè pur anche il non men forte principio in tutti i viventi insito della smania per la perpetuazione della specie. Quindi nella maggior parte delle predette razze animali terrestri o marine, onde giungere per siffatta via all’ultimo loro termine, le generazioni devono aver passati tutti gli innumerabili gradi di indebolimento progressivo nella congenita forza riproduttiva; sicchè degenerando a poco a poco dalla originaria grandezza e moltiplicità e diminuendosi così insensibilmente nell’una e nell’altra gli individui,