Pagina:Piccole storie del mondo grande - Alfredo Panzini - 1901.djvu/339

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

il cinabro rivelatore 327

uomo e di innamorato. Io che non sono nessuna, ohimè, di queste tre belle cose, ho potuto osservare alcune inezie che in una signorina non fanno difetto, ma che in una fidanzata non sono presagio di grande felicità coniugale.

- Spieghiamoci.

- Spieghiamoci pure, solo mi dispiace che noi due finiremo col disgustarci, ma l'hai voluto tu.

- Avanti!

- La signorina Irma porta la lorgnette.

Paolo si mise a ridere:

- Ma se è graziosissima con la lorgnette!

- D'accordo, ma è anche miope; e quando dovrà governare la casa, giacchè molto ricchi non sarete, e poi anche nelle case ricche la padrona è bene che sorvegli tutto, vedrai quel “graziosissimo„ come perderà il suo superlativo. Ti potrei far notare che è anemica, che non mi pare di gran salute; ma questo non vuol dir nulla.

- Ma se è floridissima, se ha le guance di un lieve incarnato....!

- Per quel che riguarda il lieve incarnato ne parleremo più tardi. Quando torni a Parma, osserva prima di tutto la padronanza che essa ha in casa sua; fratelli, genitori, dipen-