Pagina:Pietro Jacopo Fraticelli Delle Antiche carceri di Firenze denominate delle Stinche.djvu/6

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

7


CAPITOLO I.

Donde e quando avesse principio in Firenze la costruzione
delle Prigioni denominate le Stinche

.

Le fazioni dei Guelfi e dei Ghibellini, che tante stragi e tanti disastri cagionarono all’Italia, infierivano già da oltre un mezzo secolo in tutto il dominio della Repubblica Fiorentina sotto il nome di Neri e di Bianchi, allorché nell’anno 1304 fu dal Pontefice Benedetto XI mandato in Firenze il Cardinale Fra Niccolò da Prato Domenicano all’oggetto di quietare le civili discordie e pacificare gli animi dei Fiorentini e di altre genti loro vicine.

Il Prelato giunse in Firenze a’10 di Marzo, e non solamente fu ricevuto con grand’onore, ma ebbe altresì dai Cittadini ampia facoltà di eseguire quanto era conforme al carattere della sua Legazione1. Egli intatti introdusse varj cambiamenti nel Governo della Repubblica; ma favoreggiando non solo la parte dei Neri o Guelfi, che era quella che allor prevaleva, ma pur l’altra dei Bianchi o Ghibellini, e richiamando molti dei Fuorusciti, venne in sospetto al popolo, e si credè che quegli, invece di quietare gli animi, volesse sodisfare alla propria ambizione. Tale sospetto aumento quando si seppe che i Ghibellini venivano con gran

  1. Giovanni Villani, Croniche, Lib. Vili, cap. LXIX. - Scipione Ammirato, Istorie fiorentine, Lib. IV.