Pagina:Poe - Storie incredibili, 1869.djvu/240

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 234 —


tasia alterata dal rimorso della uccisa moglie, dal possibile supplizio e dall’orrore del luogo, si rivelò con maggior potenza e grandezza.

Ed è appunto a cotal uomo, o fratello, ossia al Tempesta, che sarebbe stato a desiarsi che il vecchio lupo di mare di Lofoden avesse potuto narrare la storia miracolosa della sua discesa nel Maelstrom; chè, siccome la descrisse Edgardo Poe, niun altro che il cavaliere Tempesta l’avrebbe potuta ritrarre ed eternare sulle tele

Chi ha una bricia di senno, leggendo, potrà giudicare.

La quale descrizione io intitolo a te, che, giovinissimo, hai dovuto per serie ragioni scambiare la vita avventurosa del mare coi paterni campi: e te la intitolo per dare un’umile ed onesta testimonianza di stima alle tue virtù; — per dirti, in fine, pubblicamente, che t’amo tanto e tanto, e che questi santi affetti vivranno indistruttibili come la povera anima mia!



Il tutto tuo
BACCIO.