Pagina:Poemetti allegorico-didattici del secolo XIII, 1941 – BEIC 1894103.djvu/40

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
34 poemetti allegorico-didascalici

     1060sí che sono abitati
di lá in bel paese
e ricco per le spese.
Di questo mar, ch’i’ dico,
vidi per uso antico
     1065nella profonda Spagna
partire una rigagna
di questo nostro mare,
che cerchia, ciò mi pare,
quasi lo mondo tutto,
     1070sí che per suo condotto
ben può chi sa dell’arte
navicar tutte parte,
e gire in quella guisa
di Spagna infin a Pisa,
     1075e ’n Grecia, ed in Toscana,
e ’n terra ciciliana,
e nel Levante dritto,
e in terra d’Egitto.
Ver’è che ’n oriente
     1080lo mar volta presente
vêr lo settentrione
per una regione
dove lo mar non piglia
terra che sette miglia,
     1085poi ritorna in ampiezza,
e poi in tale stremezza,
ch’io non credo che passi
che cinque cento passi.
Da questo mar si parte
     1090lo mar che non disparte,
lá v’è la regione
di Vinegia e d’Ancone.
Cosí ogn’altro mare
che per la terra pare
     1095di traverso e d’intorno,