Pagina:Poesie greche.djvu/42

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 34 —

     E le Pieridi
     36Lo fanno tale,
Che onoran l’ospite
     Giove patrono
     E d’amicizia
     40Costante il dono.






9. Canti e Scolii1


di


diversi Poeti.




I. Di Pittaco di Mitilene.


Con dardo ei si convien, con venenata
     Freccia il tristo ferire,
     Che dal suo labbro ha verità scacciata,
     E in cor doppio ha sentire.

  1. Scolii erano canti conviviali, ma non sempre lieti, come le Parenie: si cantavano da esperti nella musica e nella poesia, e dicesi che la cetra od un ramo di mirto si facessero girar pel convito. (O. Müller, Letteratura greca).