Pagina:Polo - Il milione, Laterza, 1912.djvu/213

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

il milione 199


uccellare. E vogliovi fare a sapere che quegli che recano «i piccoli uomini d’India» si è menzogna, perochè quegli che dicono ch’egli sieno uomeni, e’1 gli fanno in questa isola, e dirovvi come. In questa isola hae iscimmie molte piccole, e hanno viso molto simile ad uomo. Gli uomeni pelano queste iscimmie,2 salvo la barba e ’l pittignone; poi le lascian seccare, e pongonle in forma, e concianle con zafferano e con altre cose, ch ’e’ pare che siano uomeni. E questo èe una gran bugia quello che dicono;3 perciochè mai non furono veduti cosí piccoli uomeni. Or lasciamo questo reame, che non ci ha altro da ricordare; e dirovvi dell’altro c’ha nome Samarca.

CXLIV (CLXVll)

Del reame di Samarca (Samara).

Or sappiate che, quando l’uomo si parte di Basma, egli truova lo reame di Samarca ch ’è in questa isola medesima. Ed io Marco Polo vi dimorai cinque mesi per lo mal tempo

  1. Fr. se font en ceste ysle.
  2. Pad. e’ li lasseno li peli ala barba e per lo corpo, secondo ch ’a l’omo...; e cónzale con spezie, canfora ed altre cosse, per tal modo che...
  3. Berl. perchè i sono sí fati, corno vui avete aldido; perchè in India nè in altre parte salvadeghe non fano.