Pagina:Praga - Le madri galanti.djvu/114

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


mmina. Io ? ma io canto sempre ! Conte. A bassa voce allora, e in tal caso le canzonette somigliano ai sospiri. Ah! tu sospiri ? Camilla. Non ti capisco. Conte. Tanto meglio.- Ora , un altro bacio , e addio sorella. Camilla. Come! esci di casa, papà? così presto? Conte. Per tornar subito: addio. (esce).


SCENA IV. Ca.milla. e Maria.

Camilla. Il papà scherzava con una faccia scura scura; ma, cosa vuol dire ? Maria. Eh! gli uomini hanno tante brighe , tanti affari; mon ci badare.- Ora, dimmi piuttosto : sei contenta della passeggiata? Camilla. Certo. Come sorridevano quelle faccie