Pagina:Praga - Le madri galanti.djvu/130

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Galanti Conte. (prendendo con trasporto la mano di Salvi). E cioè, che 1' amico ti chiede perdono ! ecco la prima : poi.... (guardando Camilla). Anna. (freddamente). Camilla, la seconda la direte dopo ch'io sarò partita (suona: al servo che si presenta:) avvertite la cameriera di prepararmi subito i bauli: fra un'ora voglio essere in via pel Lago. (servo esce). Conte. (stupito e sdegnoso). Voi partite!.... Maria. (con dolce rimprovero). In questo momento ! camilla (piangente e supplichevole). Oh! mamma, tu parti ? Salvi. Ah ! no, per ora no; tocca a me di partire ! -Addio, Camilla; addio, amico mio ! signora contessa,potete rimanere. (esce rapidamente). (Camilla cade piangendo fra le braccia di Maria). Conte. (ad Anna). Guardate! e siete madre voi ?

Cala la tela