Pagina:Praga - Le madri galanti.djvu/18

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 18 —


Matilde.

Spiegatevi.

Salvi.

Questa metà è alla vostra scelta. L’onore o il denaro; uno dei due, pensateci.

Matilde.

Voi mi offendete.

Salvi.

Lo sapevo: scusate. — Poichè dunque è l’onore che scegliete, siamo d’accordo e vi approvo. — Lo salveremo; il modo ne è semplicissimo: troncate il processo e riconciliatevi con vostro marito.

Matilde.

Non m’intendete, signor Salvi.

Salvi.

Ah! gli è dunque il denaro che scegliete? mi permettete di non approvarvi? Gli è pur vero che ogni onoratezza può misurarsi a peso d’oro.... Voi stimate la vostra mezzo milione: ve ne sono molte che si accontenterebbero di molto meno.

Matilde.

Datevi pace. La mia fama me la salverò io, ve lo prometto. E poi che è infine una moglie divisa dal marito?

Salvi.

Non è una buona moglie.

Matilde.

V’ingannate!