Pagina:Proverbi, tradizioni e anneddoti delle valli ladine orientali.djvu/82

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 78 —

Svízzeri a pa chamó da gni ëi e da fa na stalla da chavái fora dela dlīša. Probabilmë́nter èl chi i Svizzeri, quĕ sta plů gian a chasa quĕ gni da Gherdë́na itĕ a fa vérra.




Les strīs da Collfòsc.

I Salvans e les Gannes è mortʼ fora ëi, al manco nʼ alden mai plů nia dĕ quiš. Mo chi quʼ on pa chamó assá itĕ per quī Ladins, quël èl les strīs; masšimamë́nter da Collfòsc sů nʼ èl pa chamó assá; ël nʼ è dĕ jo̊nes e dĕ vèdles, co quʼ an ó, mo èster èlles pa fetter důtes bůrtes. I prôi ó pa sĕ tó a di dĕ les connësce, mo vignůn, quĕ vèga sůs azzions, më́ssa1 les traodë́i2, scʼ ël nʼ è proprio n maccacco. L plů da temë́i èlles per la tem-pèsta quʼ ëlles fége gni, quan quʼ ëlla ti salta. Gonót les vèghen mosciodan con baquë́tʼ tĕ quëlles èghes, tĕ fistís, intanquʼ ëlles bronterë́ia, inscique ëlles digèss paternostri; mo quī è pa dĕ fèttri paternostri ëi, con quëlles orazions tlameles l malan in aiů́t. Datrái les vèghen

care a Castelrotto la chiesa, nova, di cui cadrà la volta in rovina. Or bene, questo ormai è avvenuto, ma gli Svizzeri hanno ancora da venire e da cambiare la chiesa in una stalla da cavalli. Probabilmente gli Svizzeri preferiscono rimanersene a casa piuttostochè venire dalle parti di Gardena per battersi.

Le streghe di Collfosco.

I Silvani e le Ganne si sono estinti, almeno non sene sente nulla più. Streghe però sene trovano abbastanza nella valle de’ Ladini, principalmente dalle parti di Collfosco cene sono ancor molte, di giovani e di vecchie, come se le desidera, però quasi tutte sono brutte. Sono i preti principalmente quelli che pretendono di conoscerle, però ognuno, purché non sia un gojBfo, deve, quando vede le loro azioni, conoscerle bentosto a quelle. Il piti da temersi sono pel grandine, che esse ci mandano a loro piacere. Spesso si vede, come mescolano con una bacchetta nelle acque, nelle vasche, mentre borbottano come se dicessero paternostri, ma sono tutt’altro che paternostri, con quelle orazioni chiamano il diavolo in

  1. më́ssa=më́ss.
  2. traodèi = it. travedere.