Pagina:Raccolta di proverbi bergamaschi.djvu/24

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
24
Lontà di öć, lontà dal cörLontan dagli occhi, lontan dal cuore — La lontananza ogni gran piaga salda; ed il Forteguerri nel suo Ricciardetto:
Occhio non vede e cuor non s’arrabatta.
Anche i Latini dicevano: Quantum oculis, animo tam procul ibit amor; ed i Provenzali dicono pure: Luen deis hueils, luen dou couer; ma una donna veramente innamorata sosterrà che Piaga d’amor non si sana mai.
Ma colde, cör frèć: e viceversa Ma frege, cör coldMani calde, cuor freddo; Mani fredde, cuor caldo — Anche i Francesi dicono: Froides mains, chaudes amours.
Morusa del cümü, spusa de nigüL’amorosa di troppi non sarà mai sposa — e gli Spagnoli: La mujer que quiere á muchos no puede tener buen fin. Se mai avvenisse che una giovane avesse a leggere questa Raccolta, sappia che il proverbio spagnolo in nostra lingua significa: La donna che ha molti amanti, non può avere buon fine.
Nó l’è gna amùr fina, se no la s’ rampinaNon è amor fino, vero, se non si scorrubbia — I Toscani dicono: Sdegno cresce amore; e nell’Umbria si dice: L’amore non è bello, se non è scorocciarello.
Ol bé ’l vé da l’ötelL’amore viene dall’utile — Questo proverbio ha per lo più ragione; poichè in generale si opera solo per proprio interesse.
Ol prim amùr nó se ’l desmèntega maiIl primo amore non si scorda mai — perchè

      Dei primi nostri affetti assai profonde
In noi rimangon l’orme (Alfieri).