Pagina:Regola di S. Agostino per le monache di Santa Caterina della rosa.djvu/47

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


44 Della Ruotara. Cap.X.- DELLA RVOTARA. Capitolo Decimo. LA Madre Priora con le forelle eleggeranno ancora vna forella molto fedele, He prudente, che Aia alla Ruota a rilpondere a quelli che vengono al Monafkero a chiedere al¬ cuna cofa. Qaefta fia molto auuertita da ragionare fobria- mente con quelli che verranno, & chiedendo loro di vohr ra¬ gionare con qualche Monaca , o Zitella , non dimandi perfo¬ ra alcuna, che prima non habbia auuifato la Madre Priora » dalia-quale intenderà le deue auuifare si ò nò le perlone ricer¬ care, facendo poitufociò che da lei le farà ordinato . Similmente fe farà portata cofa alcuna a qualfiuoglia Mo¬ naca , ò Zitella, prima di ogni altra cola ne auuiferà la Madre ] Priora prefentandole ciò che farà fiato portato, accioche ne dilbonga a fuo piacere : &c quello fopratutto ofieruaràcon ogni diligenza neile lettere , che faranno mandate alle Mona¬ che , ò Zitelle, confegnandolefubito nelle mani della Madre. Auuertifira ancora , che non fiano mandate lettere fuori 1 del Monafiero lenza particolar licenza della Madre Priora, Si fapendo, che fecretamente ne follerò fiate mandate, non man¬ chi di auuifarne fubito ella Madre . Attenda nel refio a effe- re diligente nel fuo vificio, Si a rilpondere con ogni modefiia, e laatità a quelli, che chiedono colà aicuna » accioche tutti fi partino da lei bene edificati. DELLA SOPRASTANTE ALLE IN- ferme. Capitolo Vndccimo. Sia eletta ancora vna forella piena di carità la quale hab¬ bia ci ra delie infcrmerie quali fe follerò tante che vna fola non