Pagina:Regole della Giurisdizione e Communità di Segonzano, 1609.djvu/55

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

49


parti, le qual raggioni, ed instrumenti esso deve poi in quel mese diligentemente col Notaro considerare, ed al primo termine diffenirla con la sua dichiarazione scritta in li atti dal Notaro espressa. Mà se la causa importasse, e fosse difficile da decider in tal caso esso Vicario se ricorri, e consiglij dall'Eccellente Sig. Dottore di Leggi Commissiario della Giurisditione, e juridicamente tratti tal causa facendoli scriver la giusta sententia in forma con la sottoscritione d'esso Signor Dottore Commissario e poi nel primo suo termine la publichi alle parti; má è meglio, che detto Eccellente Sig. Commissiario deputato dal Signore di Segonzano di quell'anno le cause dfficili, et importanti conoschi, facendole esso legalmente processare, e di raggione quanto più speditamente si puole determini, e sententij, con la condecente recognizione, onorario suo, e sportole secondo il Statuto da Trento commune, avendo anco riguardo alla spesa, e viaggio, quando per tali cause li occore venir dentro a posta à Segonzano, e dimorar in Castello. Il che potrà andare richiesto prima secondo il bisogno, e secondo che anco occoresse in occasion Criminale.


M CAPI-