Pagina:Ricordanze (Rapisardi).djvu/56

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

- 54 -

Ma da la cieca fronte
Il mensognero vel scioglie la Morte,
Ed al redento spirito
45Schiude del vero il libero orizzonte.

      Ah! tu dillo, secreta
Visitatrice del mio cor dolente,
Dolce fanciulla aerea,
Tu lo ridici al povero poeta!
50Che ti valse il clemente
Riso del nostro cielo
E il lampo degli azzurri occhi sereni
Ed il trapunto velo
Ed il voto d'amore, ond’eri avvinta,
55Or tu lo sai, che cinta
Di sempiterni raggi,
Qual fior su lago tremulo.
L’onda d’eternità vedi e vïaggi.