Pagina:Rime.diverse.in.lingua.genovese.Bartoli.Pavia.1588.djvu/162

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

163

LA STRAZZOSA CANZONE
alla Venetiana del Sig. M. Veniero.




AMor, viuemo con la Gatta a i stizzi
D'vna ( casa à pie pian
E no vedo però che ti t'agrizzi;
Che doue, e 'l lume, e'l pan
Stà tutto int'vn, la rocca, i drappi, e l vin,
La Vecchia, è le fassine
I putti, è le galline
E mezzo el cauezal sotto vn camin.
Doue taccâ a vn'anzin
Gh'è in muodo de trofeo
La fersora, vna suffia, e la Garella.
Vna Zuca de axeo
Vn cesto, e la sportella,
E'l letto è fatto d'alega, e de stoppa
Cusi aualio, che i pulesi ghe intoppa.

In pè d'vn Papagà s'arlieua vn'Oca
In pè d'vn cagnoletto
Vn'porchetto zentil chi basa in bocca,
Lasciuo animaletto;
Suaue compagnia dolce concerto
L'Oca, la gatta, e tutti
La vecchia, il porco, e i putti