Pagina:Rime.diverse.in.lingua.genovese.Bartoli.Pavia.1588.djvu/169

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
170

L'anima mia non scioglia
Dal carcer de la Terra
Cosi fiero dolor l'opprime e serra.

Ma l'anima altrimente
Non parte già, che mira
La man, per cui sospira,
Onde rimansi in vita
Per gratia sol di quella man polita.

Ma sè nuouo accidente
Il bel capo discuopre
Con le mirabili opre
Lingua non è bastante
A spiegar il piacer di quell'instante.

L'Anima prestamente
Secondo il suo costume
Come farfalla al lume
Se'n vola a le due stelle
Al dolce viso, & a le treccie belle.

Et lui dolcemente,
Non arde, ma gioisce
E con piacer fruisce,
Lui a mirar soggiorna
Il suo bel Sol fin che in eclipsi torna.