Pagina:Rime.diverse.in.lingua.genovese.Bartoli.Pavia.1588.djvu/60

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

ZENEIXE 61


21Mancà voggiemo inanti dre fe bonne
Che in dio noi portemo d'oro bon,
Mancà voggiemo inanti noi garzonne,
Dri cuoe ferij, che donè ne son,
Manca voggiemo noi dre cheinettonne
E verghe d'oro, e brassalletti anchon,
E dre perle, barasci, e dri Rebin
Cha mancà de portà questi pendin.

22Pù che lascie ri pendin cari a noi
Che a torto voi citten ne deuie,
Re nostre annelle lascieremo a voi
E chenne ancora, che ne bezugne;
Per che portando robe de corui
Ne pa che anchon re chenne merite,
Ma basta a noi de l'amorosa chenna
Dra qua ro De d'amò sempre n'inchenna.

23Se n'ame quanto dei no dei leuà
Da noi, chi amemo voi, ri pendin cari
Anzi poscia ch'in noi fan fruto ta,
Che n'addoggian bellezza de portari,
Non soramenti ne ri dei lascia
Ma voi mesmi a noi dei tutt'infirari,
Fin che hauei d'oggio bonna coa voi
Da troua ri pertuxi c'hamo noi.