Pagina:Rivista italiana di numismatica 1888.djvu/290

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

bibliografia 257

e danno un interessante ragguaglio di ciò che si è fatto finora — dapprima in Francia, sin dalla metà del Sec. XVII, poi altrove — per facilitare le ricerche bibliografiche di numismatica, ricerche tanto difficili talvolta, come ogni studioso potrà attestare per esperienza propria.

In questo campo, gli egregi Autori del Répertoire assegnano giustamente il posto d’onore alla Bibliographie générale et raisonnée de la Numismatique belge (Bruxelles, 1883), del sig. Giorgio Cumont, citando onorevolmente anche un’altra pubblicazione notevolissima, e nostra italiana, vale a dire le Tavole sinottiche di V. Promis, le quali, benché siano limitate agli autori che recano disegni di monete, costituiscono pur sempre — sotto altra forma — un’opera insigne di bibliografia numismatica.

Abbiamo voluto dare un sunto della Introduzione, per far conoscere da quali criteri siano stati guidati i sigg. Engel e Serrure nel redigere la loro opera; — la esecuzione non è meno commendevole del disegno, e l’insieme giustifica largamente il favore che il Répertoire incontra sin dal suo primo apparire, e gli encomi coi quali vien salutato dalle varie riviste speciali.



Tavole delle misure pesi e monete in vigore nei varj Stati del mondo, e delle parità cambiarie. Milano, G. Massa, 1888, in 16°, pag. 109.

Stancovich canonico Pietro. Biografia degli uomini distinti dell’Istria. II ediz. Capodistria, Cario Priora, 1888, in 4°. A pag. 297-329, diffusa biografia del conte Gian Rinaldo Carli.


Catalogue de la Collection A. de Belfort. Médailles romaines, Mâcon, Protat, in 8° pag. 175 et 6 pl.

Reinach (T.) Les monnaies juives. Paris, Leroux, in 18°, pag. 80 avec figures.

Sauvaire. Matériaux pour servir à l’histoire de la numismatique et de la metrologie musulmanes, traduits ou recueillis et mis en ordre etc. Paris, impr. nationale, 1888, pag. 64 in 8.°


Coster (L. de) et Everaerts (A. J.). Atlas contenant toutes les monnaies du Brabant frappées depuis l’an 1000 jusqu’en 1506, Bruxelles, Raym, in 4°, 51 planches.