Pagina:Rivista italiana di numismatica 1889.djvu/220

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


BANDO CONTRO LE MONETE TRIVULZIANE


Rivista italiana di numismatica 1889 p 220.png


Dopo che Gian Francesco Trivulzio, abbiatico del Magno, rinunciò a’ suoi diritti sulla Contea di Musocco1l’Año 1549 li 2 d’Ottobre per la so ˜m a de ventiquatro mila cinquecento scuti2, ebbe la Mesolcina

  1. Musocco (lat. Misaucum, Mesancem; ital. Misocco, Misochi, Misocci, Musochi; ted. Masox, Masax, Mesax, Misax, Misauc, Mosax, Mousax, Monsax, Monsacks), era il nome della rocca, castrum munitissimum quod Valli nomem dedit, distrutta per ordine delle Tre Leghe nel 1526.

    L’odierno Mesocco (ted. Misox) è la riunione dei paesi che componevano la 1a squadra dell’Ottavo Comun grande della Lega Grigia, Gabia, Lesum, Cremetum, Andersla, Doira (Sprecher Fortunato, Pallas Rhaetica, ecc. Basilea, Anno MDCXVII. Liber III, pag. 212), che dicevasi pure Squadra di Musocco, e degli abitati di Benabbia, Anzone, S. Rocco, Logiano, Darba, S. Bernardino.
  2. Statuti Mesolcinesi, mss. inediti. F. ed E. Gnecchi. La Monete dei Trivulzio. Milano, 1887; porta 24000 acadi. Prefaz. pag. XSVI.

    G. A. à Marca. Compendio storico della Valle Mesolcina. Lugano, 1838. A pag. 115 dice 24500 fiorini, sbaglia però mettendo la vendita nel 1525. Sprecher Fortunato. Historia Motuum et Bellorum, ecc. Coloniae-Allobrogum. CIↃ-IↃ.C.XXIX, pag. 364 «vigintiquatuor millium et quingen-