Pagina:Rivista italiana di numismatica 1891.djvu/357

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

museo comunale di trento 305

TITO.


10. Denaro. — Dopo Coh. 48.

D/T CAES IMP VESP PON TR POT

Testa laureata a destra.

R/PACI AVGVSTI

Nemesi che cammina a destra, ai suoi piedi un serpente.

La Pace sotto le spoglie di Nemesi sarebbe nuova nelle monete di Tito, quantunque comune in quelle di alcuni imperatori precedenti ed anche di Vespasiano. Qui però si tratta di una moneta ibrida non solo, ma probabilmente d’una volgare falsificazione. Il denaro è indubbiamente dell’epoca; ma, oltre all’essere suberato, porta la leggenda del rovescio errata: paci avgvsti, mentre dovrebbe essere paci avgvstae, come si trova su tutte le monete di Claudio e di Vespasiano, raffiguranti la Pace, sia sotto le spoglie di Nemesi, che con altri emblemi.

11. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 197.

D/T CAES IMP PON TR P COS II CENS

Testa radiata a destra.

R/PAX AVGVST — S C

La Pace a sinistra col caduceo e un ramo d’olivo posa il gomito sinistro su d’una colonna (Anno 72 d. C.).

12. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 300.

D/IMP T CAES VESP AVG P M TR P COS VII

Testa laureata a sinistra.

R/VICTORIA AVGVST S C

Vittoria che cammina a sinistra con corona e palma.

(Anno 79 d. C.).


DOMIZIANO.


13. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 278.

D/CAESAR AVG F DOMITIAN COS III

Busto laureato a destra col paludamento.

R/AEQVITAS AVGVST S C

L’Equità a sinistra colle bilancie e un lungo scettro.

(Anno 74 d. C.).