Pagina:Rivista italiana di numismatica 1891.djvu/39

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

contribuzioni al corpus numorum 23

da poco tempo terminata la classificazione, la quale fu tenuta ultima per volontà espressa del donatore.

Ed eccoci alla descrizione delle inedite e varianti:


AUGUSTO.


1. Gran Bronzo. — Dopo Coh. 26.

D/ - S • P • Q • R Mirror D.pngIVO (sic) AVGVSTO
Augusto con un ramo d’alloro e lo scettro, seduto su di un carro tirato da quattro elefanti montati da quattro conduttori a sinistra.
R/TI CAESAR DIVI AVG F AVGVST P M TR POT XXXIIX
Nel campo S • C. (Anno 36 d. C).

(Questo bronzo di fabbrica barbara, oltre il d a rovescio nel diritto ha la leggenda che incomincia con s p q r, mentre nei diversi tipi simili descritti da Cohen, principia sempre con divo avgvsto).


CLAUDIO.


2. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 79.

D/TI CLAVDIVS CAESAR AVG IMP P M TR P
Testa nuda a sinistra.
R/LIBERTAS AVGVSTA S C
La Libertà a destra con un berretto.


NERONE.


3. Gran Bronzo. — Dopo Coh. 228.

D/NERO CLAVD CAESAR AVO GER P M TR P IMP P P
Testa laureata a destra. Sotto un globo.
R/ROMA S • C
Roma galeata seduta a sinistra su di una corazza e degli scudi, il piede destro appoggiato sopra un elmo, con una piccola Vittoria e un parazonio.

VESPASIANO.


4. Denaro. — Dopo Coh. 12.

D/IMP CAESAR VESPASIANVS AVG
Testa laureata a destra.
R/AVGVS (non AVGVR) TRI POT
Simpulo, aspersorio, vaso da sacrifizio e bastone augurale.