Pagina:Rivista italiana di numismatica 1891.djvu/54

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
38 luigi a. milani

nostro, quindi coi delfini visibili, gr. 572,33 (Garrucci, tav. XVII, 2).

b) Museo di Napoli (Borgia), gr. 654,15.

c) Collezione Blacas, gr. 395.


AES GRAVE.


10. — Asse librale di forma lenticolare, con bordo ripreso.

D/ — Testa d’Apollo diademata a d., con capelli fluenti.

R/ — Testa d’Apollo diademata a d., con capelli fluenti, simile a quella del diritto.

Bella conservazione, fresco. — Diam. 0,069. Peso gr. 352.

11. — Asse simile al precedente, fresco.

Diam. 0,070. Peso gr. 345,5.

12. — Tav. XIV, 1. — Asse simile al precedente.

[Nella tavola è riprodotto il diritto con testa d'Apollo corrispondente all'esemplare precedente].

Esemplare fresco, il più perfetto della serie. — Diametro 0,072. Peso gr. 339.

13. — Asse simile al precedente.

Esemplare poco usato. — Diam. 0,067. Peso gr. 332,8.

14. Tav. XIV, 2. — Asse simile al precedente.

[Nella tavola è riprodotto il rovescio con testa d'Apollo di tipo notevolmente diverso. Il tipo del diritto è ancora diverso; cfr. le osservazioni fatte più sotto].

Esemplare fresco. — Diam. 0,067. Peso gr. 331,5.

15. — Asse simile al precedente. Esemplare poco usato.

Diam. 0,067. Peso gr. 327,5.

I diametri sono presi tutti nel punto dove gli assi sono più larghi, cioè sulla linea che unisce il naso all’occipite. Sotto il collo, tutti gli esemplari mostrano il taglio del codolo della fusione. Gli assi nn. 10,