Pagina:Rivista italiana di numismatica 1892.djvu/21

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

collezione ercole gnecchi a milano 17

da non confondersi con quello dell’acclamazione imperatoria ovvio nelle monete di Trajano1.

Le monete dell’acclamazione rappresentano sempre Trajano seduto su di un palco posto a sinistra, mentre il nostro bronzo ce lo rappresenta in piedi a destra, precisamente come nelle simili monete d’allocuzione sopracitate di Nerva e d’Adriano.

Questa moneta veramente nuova ed interessantissima si può esser sicuri che appartiene al primo anno del regno di Trajano (98 d. C), e ne è prova sia la leggenda della testa, come la fabbrica alquanto rozza che rammenta ancora la monetazione di Nerva. Essa proviene da una piccolissima colleziono affatto inconcludente, nella quale, nessuno certamente avrebbe immaginato che esistesse una moneta mancante alle collezioni più cospicue del mondo!


ADRIANO.


13. Aureo. — Dopo Coh. 69.

D/ HADRIANVS AVG COS III P P

Testa d’Adriano a destra.

R/ — ADVENTVI AVG ITALIAE

Adriano rivolto a destra, alza la mano destra verso l’Italia, che gli sta di fronte con una cornucopia e in atto di versare una patera su di un’ara inghirlandata e accesa che sta in mezzo a loro.


14. Medaglione di Bronzo. — Dopo il N. 98 del Supplemento.

D/ — HADRIANVS AVG COS III P P

Busto laureato a sinistra col paludamento.

R/ — COS III P P (in caratteri piccolissimi a destra).

Silvano ignudo col capo coronato, i sandali ai piedi, e il mantello svolazzante, che cammina a destra verso

  1. Vedansi i diversi bronzi portanti le leggende imperator vii, viii e viiii