Pagina:Rivista italiana di numismatica 1892.djvu/314

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
298 francesco gnecchi


R/ — S C Nettuno di fronte rivolto a sinistra con un delfino e il tridente. (anno 27-12 a. C).

Coh. 3. M. B. Coll. Gnecchi a Milano.

(Tav. VI N. 1).


Cohen alla descrizione di questo Medio Bronzo d’Agrippa aggiunge la nota: Cette médaille frappée sur flan, de médaillon a paru à la vente Fontana en 1860. Non so se si tratti d’un altro esemplare o dell’identico ora descritto.

TIBERIO.


6. gr. 25 (doppio dupondio).

D/ — TI CAESAR DIVI AVG F AVGVST IMP VIII

Testa laureata a destra.

R/ — MODERATIONI S C

Busto della Clemenza di fronte nel centro di uno scudo. All’intorno una corona d’alloro. (anno 21 d. C.)

Coh. 24. M. B. Coll. Gnecchi a Milano.

Nel Catalogo Hedervar si dà la descrizione e il disegno d’un medaglione con questo rovescio e con una variante nella leggenda del dritto (ti caesar divi avg f avgvstvs). Mi pare lecito supporre che si tratti semplicemente di un pezzo battuto su disco superiore al comune, ossia di un doppio dupondio.

Quanto alla varietà della leggenda è assai probabile che sia un errore, e non sono rare simili inesattezze in quel catalogo.

Nel Catalogo della Collezione Campana venduta a Londra nel 1846 figura anche un bronzo di Tiberio col rovescio clementiae coniato su disco superiore al comune.

6. gr. 19,63 (doppio dupondio).

D/ — TI CAESAR DIVI AVG F AVGVST IMP VIII

Testa laureata a sinistra.

R/ PONTIF MAX TRIBVN POTEST XXXIIX

Nel campo S C (anno 36 d. C.)

Coh. 28 M. B. Gabinetto di Francia.

gr. 71 (da 6 dupondii).

D/ - TI CAESAR DIVI AVG F AVGVST IMP VIII

Testa laureata a sinistra.