Pagina:Rivista italiana di numismatica 1892.djvu/38

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
34 francesco gnecchi


73. Piccolo Bronzo. — Dopo Coh. 275.

D/ – IMP CARAVSIVS P F AVG

Busto laureato e paludato a destra.

R/ - VOTVM PVBLIC

Ara accesa, nella eguale la leggenda in quattro linee: MVL TIS XX IMP. All’esergo R S R.

(Tav. II, N. 7).


Questo rovescio è sconosciuto nelle monete di bronzo di Carausio, e riproduce invece esattamente il tipo del denaro d’argento descritto dal Cohen al N. 50.


COSTANZO CLORO.


74. Denaro. - Dopo Coh. 50.

D/ — CONSTANTIVS N C

Busto laureato e corazzato a destra.

R/ — VICTORIA SARMAT

Quattro soldati che sagrificano sopra un tripode, davanti alla- porta d’un campo. All’esergo una clava.


75. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 227.

D/ — CONSTANTIVS NOB CAES

Testa laureata a destra.

R/ - SAC MON VRB AVGG ET CAESS NN

La Moneta in piedi a sinistra, tenendo una bilancia e una cornucopia. All’esergo R‿T.

GALERIO MASSIMIANO.


76. Aureo. — Dopo Coh. 20.

D/ — MAXIMIANVS NOB CAES

Testa laureata a destra.

R/ — PRINCIPI IVVENTVTIS

Galerio Massimiano in abito militare a sinistra, con un globo e uno scettro. Dietro a lui due insegne. Nel campo Greek Sigma 13.svg, all’esergo • SM • SD •

(Tav. II, N. 8).