Pagina:Rivista italiana di numismatica 1892.djvu/425

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

bibliografia 409

lino del Dardel, unite al Catalogo delle monete galliche della Biblioteca Nazionale e a qualche altra opera, formano dunque una illustrazione completa della Serie delle monete galliche, e gli studiosi saranno ben grati al Sig. de la Tour, il quale, dando vita e compimento a questo Atlante, ha reso un vero servigio alla scienza.

L’Atlante è infine preceduto da un Indice generale della materia, la quale permette di ricorrere con uguale facilità alle tavole dell’Atlante, e al Catalogo della Biblioteca Nazionale.

Questo Indice delle materie contiene inoltre, poste ai singoli numeri, in forma di note, tutte le rettifiche necessarie alle inesattezze e agli errori materiali avvenuti tanto nel disegno delle monete, che nel testo; togliendo quindi le poche imperfezioni che restavano e nell’uno e nell’altro.

E. G.




Catalogo de la Culleccion de Monedns y Medallas de Manuel Vidal Quadras y Ramon de Barcellona. Barcellona, 1892, 4 vol. in-4.

Il Catalogo d’una collezione redatto dal proprietario e non a scopo di vendita, è una rarità ai giorni nostri, in cui i cataloghi non si fanno se non per la vendita dello collezioni, la quale succede il più sovente alla morte del proprietario. Bisognerebbe quindi tener nota di quello della collezione Vidal Quadras y Rimou a semplice titolo di curiosità, quand’anche non lo meritasse per sé stesso e pei suoi grandi pregi intrinseci. — La collezione di Don Manuel Vidal Quadras y Ramon di Barcellona, incominciata da oltre mezzo secolo, è considerata come la più importante fra le collezioni private della Spagna, ed è una collezione eminentemente spagnuola, comprendendo, con circa 15 mila pezzi, tutto le serie numismatiche della penisola iberica, incominciando dalle monete Puniche e passando per le Greche, le Iberiche, le Bilingui, le Latine, quelle della Repubblica e dell’Impero Romano, le Visigote, le Carolingie,