Pagina:Rivista italiana di numismatica 1893.djvu/229

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
198 emilio motta

17. — 1357, marzo 8, Salzburg. — Privilegio di re Carlo IV concesso a Giacobino figlio di Ambrogio de’ Maggi, di battere moneta nel dominio dell’impero [Ambrosiana, Cod. E. S. VI, 13 fol. 174].

18. — 1360. — Ragguaglio tra la moneta dell’anno 1360 e quella dell’anno 1773 [Statuti di Milano volgarizzati con note, e spiegazioni. Milano, Galeazzi, 1773, a p. 16]1.

19. — 1363. — Editto di Carlo IV a favore del consorzio dei monetarii di Milano [Argelati, De monetis, II, 266].

20. — 1365, marzo 23, Praga. — Diploma di Carlo IV imperatore in favore di Paganino ed Ambrogio fratelli da Biassono, cittadini milanesi, creati monetari [Reg. Panigarola B, fol., 147 t. — Riv. Numismatica, „ 1888, fasc. I]2.

  1. Per altri ragguagli cfr. anche: Ferrario Bart., Tariffa del valore delle monete d’oro, e d’argento dall’anno Mccclix per tutto l’anno Mdclxxiii nel quale si vede fedelmente descritto l’aumento che hanno fatto dette monete di tempo in tempo. Milano, Gio. Batt. Ferrario, s. a. in-12; Francesco de Facis, Liquidario continente la tariffa del valore delle monete comunemente in corso dall’anno 1400 fin al 1688, etc. Torino, Gio. Frane. Mairesse, 1725, in-12; Sitoni e Sassi in Argelati, De Monetis Italiae, II, i, seg. 39, seg.; Giulini, Memorie, II ediz. V, 65,seg.; Carli G., Opere, vol. VII: Della proporzione fra le monete e i generi pp. 116 e seg. 332 e seg.; Ragguaglio dell’antica moneta imperiale colla moneta veneta e colla moneta di Milano, desunto da vecchi documenti (di Gavazzi Giov.), Bergamo, Sonzogno, 1817; Bellati, Tavole del peso, fino e valore delle monete d’oro usate in Milano nei contratti dall’anno 1252 cioè dell’antico Fiorino, e Ducato d’oro, dei diversi scudi d’oro, detti doppie, e degli zecchini di Venezia e di Firenze (Ambrosiana, Codice O. 244 sup.); Elia, Ragguaglio della lira imperiale; Biondelli, La zecca di Milano. Milano, 1869, p. 50 e seg.; Peluso, Storia della Repubblica Ambrosiana 1447-50. Milano, 1872, p. 314-318; Sacchi, Notizie storiche cremonesi Cremona, 1872, p. 205; Formentini, Il Ducato di Milano. Milano, 1877, p. 612; Pagani prof. G., Valore attuale approssimativo della lira imperiale dal 794 al 1800 in Milano, nella Raccolta milanese, n. 2, 1888; Martini A., Manuale di metrologia. Torino, Loescher 1883, p. 349 e seg.
  2. In rogito 26 sett. 1349 (notaio Vimercati Beltramolo, n. 142. — Arch. notarile, Milano), è ricordato un “Francischolus dictus colus, monetarius,„ abit. in P. Romana, a S. Galdino.