Pagina:Salgari - Gli scorridori del mare.djvu/94

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


uomo. Credete a me: è meglio avere degli amici a bordo, anziché dei nemici. Non si sa mai quello che può accadere.

Il signor Parry parve che riflettesse per alcuni istanti sulle gravi parole del brasiliano, poi raccogliendo la pistola e rimettendosela alla cintura, disse:

– Accetto il tuo consiglio e grazio il negro, a condizione che tu sia un buon camerata.

– Grazie, capitano – rispose Banes. – Voi avete conquistato il mio cuore.

Chi però lo avesse meglio osservato, avrebbe veduto un lampo di rabbia e d’odio implacabile balenare negli occhi di lui.

– Sta bene, Banes; ora siamo amici come lo eravate col capitano Solilach. Qua la mano; io non voglio che un robusto e valente marinaio come voi, serbi rancore a me.

Banes non senza fremere porse la mano al pirata, poi se ne andò nella sua cabina assieme a Bonga e appena accertati di esser soli, il brasiliano, con voce cupa, disse:

– Bonga tu unirai le tue forze alle mie per vendicare il defunto capitano?

– Sì, sono pronto a tutto pur di vendicarlo, dovessi anche far saltare in aria la nave e seppellirmi fra le sue rovine.

– Benissimo, amico Bonga. Siamo in due soli, mentre di fronte a noi abbiamo cinquanta miserabili sempre pronti a trucidarci al minimo sospetto. Come vedi è impossibile vendicarci per ora ma verrà il giorno anche per noi e allora sarà l’esterminio completo di questa banda di pirati.

– Sarà lontano quel giorno? – chiese Bonga.

– Non lo credo. Per ora, fingiamo di esser amici di tutti.

– Ebbene aspettiamo adunque – e Bonga uscì dalla cabina e salì sul ponte.

Banes lo seguì in silenzio e andò a confondersi coll’equipaggio, il quale stava bracciando le vele.

Pochi minuti dopo la Garonna riprendeva la navigazione dirigendosi verso il capo Horn.


13.

LA ROCCIA DEL PACIFICO


La Garonna correva sempre. Il suo equipaggio, durante quelle lunghe giornate di navigazione, cianciava, faceva progetti e giuocava, in attesa di giungere all’isolotto dell’Oceano Pacifico. Il secondo, per nulla impressionato dall’uccisione del capitano Solilach, scherzava e rideva coi suoi due ufficiali, cianciando sulle buone qualità