Pagina:Salgari - La capitana del Yucatan.djvu/214

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


L'Oyster è già giunto qui?... Da quando?... Nessuno me lo ha segnalato!...

– Non qui, signore – disse Cordoba massacrando atrocemente lo spagnolo. – La mia nave si è fermata nella baia di Siguanea.

– All'isola dei Pini?...

– Sì, signor Guaymo.

– Me ne dispiace, signor Mac-Kye – disse l'insorto, stendendogli la mano. – Attendevo il carico d'armi e munizioni per mandarlo all'ensenada della Broa, dove i nostri compagni lo attendono non potendo mettersi in marcia contro Cienfuegos. I vostri compatrioti contano sui nostri per attaccare quella piazza e cacciare in acqua la guarnigione spagnola. Come siete venuto qui?...

– Con una scialuppa.

– Allora non avete veduto Pardo.

– Sì, l'ho veduto ieri mattina nell'ensenada di Cortez. Prima di venire qui sono andato a salutare il bravo capitano.

– E siete venuto per prendere i prigionieri?

– Precisamente, signor Guaymo – disse Cordoba audacemente. – Mi preme condurli a bordo dell'Oyster essendo degli ostaggi preziosissimi. La marchesa farà fruttare agl'insorti cinquantamila fucili e ottocento casse di cartucce.

– Cinquantamila fucili!... – esclamò il capo insorto con stupore. – Forse il carico del Yucatan?

– Ah!... Conoscete l'Yucatan? – chiese Cordoba.

– So che nave è, signor Mac-Kye e se devo dirvi la verità credevo di vederla giungere in queste acque.

– Non speratelo, signore.

– E per quale motivo?

– Si trova bloccata nella baia di Corrientes da una cannoniera e da alcune bande del capitano Pardo. È vero, signor Del Monte?

– Verissimo – rispose il cubano, a denti stretti.

– E non si arrende? – chiese il capo insorto.

– Il suo comandante ha fatto dire al capitano Pardo che acconsentirà a cedere il carico dietro la restituzione della marchesa.

– E Pardo accetta?

– Ha accettato.

– Malissimo, signor Mac-Kye. Doveva aspettare che si arrendessero.

– Eh, signor mio, quel comandante è un uomo capace di dar fuoco alle polveri, piuttosto che consegnare il carico.

– Sicché la marchesa verrà restituita?...

– Sì e presto; però vi saremo anche noi coll'Oyster e se possiamo giuocare quel caro signor Cordoba che comanda l'Yucatan in assenza della proprietaria, ci guarderemo bene dal non farlo.