Pagina:Salgari - La capitana del Yucatan.djvu/45

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

La caccia all’«Yucatan» 43

pezzi d’artiglieria. Ti raccomando solo che la colazione sia splendida e che non manchino nè bottiglie di Xeres nè di wiskey, queste ultime soprattutto, che sono così care agli yankee.

— Bistecche, bottiglie, colazione!... Donna Dolores, volete burlarvi di me?...

— Di te no, mio bravo lupo di mare, bensì degli americani.

— Che uno squalo mi mozzi in due, se io comprendo qualche cosa del vostro progetto.

— Comprenderai domani, se l’incontro avverrà! Buona notte, amico!... Veglia attentamente e se succede qualche cosa di nuovo, mandami subito a chiamare.

— Non dubitate, donna Dolores. Non lascerò il ponte.

Mentre la marchesa si ritirava nella sua cabina, l’yacht aveva oltrepassata l’ultima isola delle Jolbos e correva lungo la costa yucatanese, tenendosi però ad una considerevole distanza per tema dei banchi sabbiosi i quali si trovano in gran numero in quei paraggi.

L’incrociatore era allora completamente scomparso e sull’orizzonte luminoso non si vedeva più alzarsi il pennacchio di fumo. Quale rotta avesse preso, non era stato possibile saperlo con precisione, però Cordoba sospettava e con maggior ragione, che avesse piegato verso il sud per perlustrare lo stretto.

Tutta la notte l’yacht veleggiò con una velocità di cinque a sei nodi all’ora, essendo la brezza diventata piuttosto leggera, e all’indomani, verso le otto, nel momento in cui la marchesa saliva in coperta, gli uomini di quarto segnalavano il capo Catoche la cui estremità, molto alta, spiccava nettamente sul mare scintillante, che il sole indorava.

La marchesa aveva subito raggiunto Cordoba il quale, dal castello, esplorava le acque dello stretto col cannocchiale.

— Vedi nulla? — gli chiese.

— No, donna Dolores. Non vi è alcuna nave.

— Che l’incrociatore abbia continuata la sua rotta verso Cuba?...

— Così sembra.

— Quale fortuna, se ciò fosse avvenuto. Scendiamo verso il sud o taglieremo direttamente lo stretto?

— Mi sembra più prudente guadagnare le coste meridionali di Cuba, prima di toccare il capo Sant’Antonio. So che la squadra di Sampson incrocia dinanzi alle coste settentrionali, minacciando l’Avana, quindi tenendoci verso il sud avremo minori probabilità d’incontrarla.

— E poi, in caso d’inseguimento, potremo trovare un ottimo rifugio nelle baie.

— Sì, donna Dolores.

— O poggiare verso l’isola dei Pini.

— Sì, momentaneamente.

— Conosci la baia di Corrientes?