Pagina:Scienza - Li Meravigliosi Secreti di Medicina, 1618.djvu/159

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


D I MEDICINA. 107 che è fatto loglioso ferbarete ipercioche vi in* fognavo afare con efie vn acqua per indorare il j ferro, con l’amalgama; co fa molto bella,erara, e facile, e mai non penfatau. A far vn’altro oglio di vltriolo aciitifluno» Volendo cattare vnaltro oglio, qual fia ga- Oglio r gli ardi fimo: Vrendete quindici libre di vitrio - di VJtno ’ loyilquale mettendolo nel forno, quando fi cuo~ ce il pane, ini farete rubi care tanto che cali per no i ri* metà, e più. Toi mefcolatelo bene con tre libre crouato d’arena di mar e,e mettendo ogni co fa ìnfieme in ’ vna florta ben lutata, onero in liuto, l’acconto* ’ darete inforno di reuerhero, e per ventiquattro • bore gli darete continuamente fuoco di legna Jn ’■ questo modo noi ne cauamo quattordici onde di • oglio chiari fimo, e gagliardi fimo: L’arena del; mare cofi falata; mi dìjfe il mio prècettorè,che ■ ve la metteua,perchè infuocata che ella era$>en 1 gie(fe,e màdaJJ’efuora foglio, et venifie anco per lafua falfedinc più gagliardo, ma che ben fi potè ’■ uafare anco lauandola prima e feccandola, & ’ anco co altre forti d’arene grofje, lequali diceua

effere tutte migliori che quella de fiumi. guelfe

oglio cofi gagliardo taglia, e rope ognipoHemd, e fi può ancovfar teperddolo, fi come babbi amo Mo( j 0 fitto in quelli di fopra. Il modo che fi ha da te * di vfare nere in pigliare qslopretiofo liquore fi è. Che pi* detto o, gliare di detto oglio di vitriòìo,fcropolo mego j^°^_ giulebe violato, onero rofato^uero acquaìn la ^ quale