Pagina:Serao - Gli amanti.djvu/89

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Luigi Caracciolo 79


— Lo avevate giurato?

— Ce lo eravamo detto, molto semplicemente. Poichè egli era un uomo semplice, cara Maddalena.

— Alle volte, la semplicità viene da una raffinata corruzione.

— È vero, ma che importa? Ciò che preme è la conseguenza, non la causa. Una virtù che si acquista vale una virtù naturale: vale di più talvolta.

— È una bizzarra teoria, ma mi piace. Forse il tuo amante era un infame, e ha voluto essere una creatura celestiale.

— Non lo so. Io non ho mai vista la bruttura, e ho sempre vista la virtù.

— Dissimulava?

— Non credo. Pure, se ha dissimulato, anche questo era un omaggio dell’anima sua all’amore: Maddalena, Maddalena, nessuna delle azioni di quell’uomo, nessuno dei suoi pensieri, che non partisse e non ritornasse all’amore. Per l’amore egli poteva essere laido come un malfattore e apparire innocente come un fanciulletto: per l’amore egli era profondamente buono, ma poteva arrivare al delitto.