Pagina:Sopra lo amore.djvu/150

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
144 marsilio ficino

spirito nel sangue si imprima. Spezialmente perchè nelle vene di Lisia già è generato il mollissimo sangue di Fedro: in modo, che facilmente può il volto di Fedro nel suo medesimo sangue rilucere. E perchè tutti i membri di tutto il corpo, come tutto il giorno si appassiscono, così ribagnandosi a poco a poco per la rugiada del nutrimento rinverdiscono, seguita che di dì in dì, il corpo di ciascuno, il quale a poco a poco si disseccò, similmente si rifaccia. Rifansi i membri per il sangue, il quale da’ rivoli delle vene corre. Adunque meraviglieraiti tu, se il sangue di certa similitudine dipinto, la medesima ne’ membri disegni in modo che Lisia finalmente riesca simile a Fedro in qualche colore, o lineamento, o affetto, o gesto?


Capitolo IX

Quali sono le persone che innamorare ci fanno


Dimanderà forse alcuno, da quali persone massime, e in che modo si allacciano gli amanti: e in che modo si sciolgono. Le femmine facilmente pigliano i maschi; e quelle più facilmente, che mostrano qualche effige masculina. I maschi ancora più facilmente pigliano gli uomini essendo a loro più simili che le femmine: e avendo il sangue e lo spirito più lucido, più caldo e più sottile, nella qual cosa si appiccano le reti di Cupidine. E de ’l numero de’ maschi più velocemente fanno mal d’occhio a maschi e alle femmine quelli i quali nel maggior grado sono sanguigni, e nel minore collerici: e che hanno gli occhi grandi, azzurri e splendidi, e spezialmente se questi tali vivono casti. Imperocchè per lo uso del coito, risolvendosi i chiari spiriti, il corpo fusco diventa. Le parti predette, come sopra toccammo, si richieggono a saettare velocemente quelli strali, che sogliono il cuore ferire. Oltre a questo coloro danno presto nelle reti, nella natività de’ quali Venere discorreva per il Leone, o vero la Luna riguardava essa