Pagina:Tiraboschi - Storia della letteratura italiana, Tomo I, Classici italiani, 1822, I.djvu/362

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


libro tf.rzo 3r3 punto esitare ci assicurano che Cornelio Gallo nacque a Frejus nella Gallia narbonese (Hist. littér. de la France, t. 1, p. 101). Ma a non parere di averlo asserito senza alcun fondamento, aggiungono a piè di pagina questa nota: Siccome la parola latina (di cui si val S. Girolamo (nella Cronaca Eusebiana ove il chiama Forojuliensis) per segnar la patria di Gallo, significa e la città di Frejus in Provenza, e il Friuli in Italia, alcuni Italiani seguiti da alcuni moderni Francesi /’ hanno intesa in questo ultimo senso. Ma sembra indubitabile che si debba intender di Frejus, che era allora una colonia romana più celebre che non il Friuli. Ed ecco la prima ragione per cui sembra indubitabile che Cornelio Gallo nascesse in Frejus anzi che nel Friuli. Frejus era una colonia più celebre che non il Friuli. Ma come provasi ciò? E qual autorità se ne adduce? Senza che, qual argomento è questo? Frejus era colonia più celebre che non il Friuli: dunque S. Girolamo dicendo Gallo Forojuliese intende parlar di Frejus e non del Friuli. Dunque perchè, a cagion d’esempio, Valenza di Spagna è più celebre che non Valenza di Francia, o Valenza d’Italia, basterà il dire che uno fu natio di Valenza, perchè si debba intender senz’altro che e’ fu spagnuolo? Ma veggiamo quali altre ragioni si arrechino a provarlo: Per altra parte, oltrechè il nome di Gallo significa un uomo Gallo di origine, S. Girolamo disegna qui il luogo fisso della nascita di questo poeta , anzi che il nome generale e indeterminato del suo paese. Due ragioni per vero dire fortissime. Il nome di Gallo suppone-