Pagina:Tiraboschi - Storia della letteratura italiana, Tomo I, Classici italiani, 1822, I.djvu/363

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


31\ PARTE TERRA uu uomo ili origine fìallo. Sarebbe dtfDcil cosa a provarlo. Pur si conceda. Ma di qual Gallia? Non poteva egli essere della Cisalpina, cioù dell Italia, a cui appunto, secondo molti, apparteneva anche il Friuli? In oltre non potevano forse i suoi primi antenati essere stati ancora , se così si voglia, oriondi dalla Gallia Narbonese; e i lor discendenti passati già da molto tempo in Italia?! Che poi S. Girolamo segni qui il luogo preciso della nascita di Gallo, e non il suo paese in generale, primieramente come provasi mai? In oltre il nome di Forum Julii significa egli forse solo il Friuli in generale, e non anche una città di esso collo stesso nome chiamata, e che or dicesi Cividal del Friuli? Non pare dunque indubitabile che Cornelio Gallo fosse nativo di Frejus , e non se ne adduce a provarlo ragione alcuna. Anzi nionsig. Fontanini (Hist Liter. Aquil. l. 1 , c. 1), e dopo lui il sig. Gian Giuseppe Liruti (Notizie de’ Letterati del Friuli, t. 1, p. 2) assai buoni argomenti arrecano a provare eli’ egli nacque in Cividal del Friuli; e quindi tale opinione, se non indubitabile, sembra certo assai più probabile che non la contraria. Io non tratterrommi a riferire gli accennati argomenti, che altro non potrei far che ripetere ciò che si è detto da questi autori cui potrà consultare chi di ciò sia vago (*). i (‘) Alcuni hanno creduto che Cornelio Gallo fosse natio non del Friuli , ma della città di Fot Vi , appoggiandosi ad alcuni codici della Cronaca Cusebiana, ne7