Pagina:Tiraboschi - Storia della letteratura italiana, Tomo VII, parte 2, Classici italiani, 1824, XI.djvu/359

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


SECONDO cfity nel 1575, in cui dice che conia ottantndue anni di clà, ne inferisce ch ei fosse nato circa il 1493 (Opusc. t 2, p. 9). Lo stesso p ab Ginanni ha ignorato il vero cognome di questo medico, e lo ha creduto di una famiglia Rangone ch esistesse in Ravenna. Ma egli non ha avuta contezza del primo opuscolo da esso stampato, ch è il solo in cui abbia segnato il suo vero cognome, e citato dallo stesso Morgagni: Thomae Philologi Janothi Ravennati a de optima hominum felicitate contra A ri siatele m et Averoim ceteros nec non Philosophos. Era dunque egli della famiglia Giannotti o Giannozzi, e l altro cognome di Rangone gli fu conceduto probabilmente dal co Guido Rangone, a cui lo stesso opuscolo è dedicato. In fatti dalla dedica ad esso premessa noi raccogliamo che Tommaso fu compagno, forse col carattere di medico, nelle spedizioni militari di quel celebre generale, le quali sono ivi da lui esaltate con somme lodi; e ciò accadde probabilmente dopo che Tommaso ebbe lasciata la’ università di Padova. Quanto a’primi studii di esso, il Borsetti lo annovera tra gli scolari dell’università di Ferrara (Hist Gymn. Ferr. t. 2, p. 290), ma non ne arreca pruova alcuna; e a me par più probabile ch’ ei fosse alunno di quella di Padova, e che poscia fosse promosso ad esservi professore. Breve però fu il soggiorno ch’ egli vi fece; perciocchè un anno solo vi fu professor di sofistica, e un altro di astronomia, e indi passò ad esercitar la medicina in Venezia (Facciol. l. c pars 3, p. 320). Il Facciolati rivoca in dubbio ciò che